Consigli fantamercato 2012/13 – Non puoi vincere senza questi difensori!

Un'analisi statistica dei migliori difensori in circolazione, calcolata in base alle prestazioni degli ultimi 2 anni, prime e seconde linee ideali!

premium-cocktail

Analizziamo il reparto forse più sottovalutato dai fantallenatori: la difesa. I difensori sono i più soggetti ad infortuni e cartellini; un top player viaggia su medie voto intorno a 6,7/ 6,5 considerando anche qualche assit e qualche gol. Inoltre…

 

…la quotazione si alza se uno di questi viene fatto giocare come centrale o comunque in posizione avanzata. L’investimento per uno di questi difensori “bomber” si aggira intorno ai 20/25 fantamilioni; considerare di averne uno o due in squadra è sicuramente una buona cosa. Il rischio del difensore rimane sempre quello del cartellino giallo. Quando i cartellini cominciano ad essere più di 9/12 all’anno il giocatore diventa controproducente, anche perchè abituerà gli arbitri a considerarlo molto “vivace” e quindi ad usare spesso e volentieri il pugno duro nei suoi confronti.

PARLIAMO DI FANTAMEDIE:
Basta è uno dei migliori con il suo 6,69 + 5 gol + 3 assist, media spaventosa rispetto ai 2 anni precedenti dove tra infortuni e una forma decisamente bassa, aveva collezionato poco o nulla; inoltre il fatto di giocare esterno avanzato lo aiuta parecchio! Seguono a ruota Barzagli che in due anni ha raddoppiato le sue presenze (35 nella stagione 2011/12) e ha nettamente aumentato la sua fantamedia (da 6,13 a 6,53), e Chiellini; anche lui ha aumentato sia presenze che fantamedia (6,31) aggiungendo pure qualche golletto.

PARLIAMO DI PRESENZE:
Se invece i vostri timori sono più spostati sul numero di presenze e non volete rischiare di rimanere senza difensori eccovi Danilo che l’anno scorso è stato il vero sorpresone (straconsigliato anche da noi), della difesa dell’Udinese: 37 presenze e una fantamedia di 6,12 (occhio perché giocatori come lui non hanno un costo esagerato); poi Natali, Zaccardo e Portanova , che mantengono una media intorno al 5,8 e quest’ultimo ogni tanto la piazza pure; la pecca di questi tre sono però le ammonizioni: 22 cartellini tra tutti e tre nel campionato 2012.

PARLIAMO DI CARTELLINI:
Tra i più cattivi abbiamo anche Terzi (12) e tutta la difesa senese (33 cartellini gialli totali); Cannavaro, Benatia (10). Nota di demerito a Dias con ben 8 gialli e 2 rossi in 22 partite, un mito.

PARLIAMO DI GOL:
Per quanto riguarda i gol ecco, oltre al sopra citato Basta, i difensori Legrottaglie e Silvestre con ben 5 reti, il secondo potrebbe  essere il grande acquisto del prossimo campionato, anche se il prezzo dovrebbe lievitare. Maicon garantisce assit (10 in 2anni) ma il suo destino non si direbbe legato all’Inter ne all’Italia; in caso contrario pensateci; Balzaretti trova spesso la via della rete, ne ha fatti 8 in 2 anni ma divisi in 6 nel 2011 e 2 nel 2012, il suo vantaggio? Gioca molto avanzato. Lichtsteiner è un altro buon inserimento per quanta riguarda gli assist (una media di 2/3 all’anno) inoltre la sua fantamedia si aggira sul 6,3 e l’asse Pirlo (che lancia)/Lichtsteiner (che taglia il campo) è ormai una certezza.

ALCUNI NOMI CALDI:
Acerbi: in sole 15 partite ha guadagnato una fantamedia di 6,17 con un gol e una sola ammonizione; il ragazzo ha personalità e una struttura fisica incredibile; fateci più di un pensierino.
Lulic: 26 partite, 6,63 di fantamedia e 4 gol + 2 assist, poi purtroppo un brutto infortunio ma i numeri ce li ha tutti. Le ammonizione sono solo 2, di sicuro è un buon acquisto e nella nuova Lazio avrà molto spazio.
Bonucci: 31 presenze e 3 reti; una media oltre la sufficienza ma ci sono ancora diverse cose legate al calcioscommesse che potrebbero distrarlo o metterlo fuori gioco.
Paletta: 33 presenze, 4 reti e una media ben oltre la sufficienza; sembra un altro giocatore rispetto a due anni fa ma non brilla in fair play, infatti vanta ben 8 cartellini.
Faraoni: per lui solo 13 partite e una media poco sotto la sufficienza ma all’udinese siamo convinti farà rivedere alcuni numeri che molti hanno già intuito.
Peluso: è nell’anno decisivo. Le qualità ci sono e potrebbe trovare continuità anche nei voti.
Darmian: se ne parla un gran bene e Ventura sa valorizzare i giovani.
Ogbonna: dovrà dimostrare al grande pubblico della Serie A di meritarsi tutte le lusinghe e gli apprezzamenti ricevuti.
Nastasic: stesso discorso fatto per Peluso; è inoltre in grado di portare qualche bonus importante su calci d’angolo e mischie in area.

Non perderti il prossimo articolo Premium che uscirà nella giornata di Lunedì:  ”Non puoi vincere senza questi centrocampisti”. 


Potresti essere interessato a:


Commenti chiusi.

I commenti a questo articolo non sono abilitati.


Powered by WordPress | Advice Galeria | Thanks to Dolci free WP Theme, customized from Galeria.